MTV e All Out, un movimento globale per l’amore e l’uguaglianza, hanno annunciato oggi le foto vincitrici degli All Out Photo Awards 2021, primo concorso internazionale di fotografia LGBT+ dell’organizzazione che ha raccolto foto per raccontare le vite e le esperienze delle persone LGBT+ durante la pandemia articolandosi in tre categorie: Resistere, Sostenere e Guarire.

ALL OUT PHOTO AWARDS 2021, IL PODIO DELLE RISPETTIVE CATEGORIE

I vincitori e i secondi classificati nelle rispettive categorie sono:

RESISTERE:

  • Vincitorə: Cansu Yıldıran, Turchia (they)

  • Secondo classificato: Younes Mohammad, Iraq (lui)

  • Terza classificata: Erica Voget. Argentina (lei)

SOSTENERE:

  • Vincitore:  Inésio Samuel, Mozambico (lui)

  • Seconda classificata: Emilia Martin in collaborazione con Magdalena Ignaczak e Daria Jonc, Polonia (lei)

  • Terzo classificato: Mike Kear, Regno Unito (lui)

GUARIRE:

  • Vincitore: Hao Nguyen, Canada (lui)

  • Secondo classificato: Gøneja, Italia (lui)

  • Terza classificata: Georgia Niara, Brasile (lei)

Il concorso – lanciato il 17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia, l’intersessismo e la transfobia (IDAHOBIT) – ha ricevuto oltre 1.800 fotografie da 387 fotografi di tutto il mondo. L’All Out Photo Award 2021 è stato lanciato per immortalare come le persone LGBT+ e le loro comunità e alleati in tutto il mondo resistono ad attacchi e discriminazioni, si sostengono a vicenda in questi tempi difficili e guariscono insieme.

La giuria fotografica, composta di artisti rinomati (tra cui il fotografo italiano Maurizio Fiorino), ha ritenuto che le tre foto vincitrici abbiamo catturato al meglio la bellezza, la resilienza e la vivacità delle comunità LGBT+.

Le foto vincitrici sono state esposte sul mega screen di MTV al 1515 di Broadway a Times Square per celebrare il Pride e commemorare le rivolte di Stonewall del 28 giugno 1969. Saranno anche presentate in una mostra all’aperto durante il World Pride a Copenhagen in una piazza principale della capitale danese e in spazi espositivi in tutto il mondo.

MATT BEARD, DIRETTORE ESECUTIVO DI ALL OUT: “LE FOTOGRAFIE SONO UN’ISPIRAZIONE NELLA LOTTA PER L’UGUAGLIANZA”

«È dai tempi della pandemia di AIDS che la comunità LGBT+ non è stata attaccata e trattata come un capro espiatorio a livelli così alti come stiamo vedendo durante la pandemia di COVID-19», ha detto Chris McCarthy, presidente di MTV Entertainment Group. «Noi di MTV Entertainment ci opponiamo a tutte le forme di odio e siamo orgogliosi di collaborare con All Out per dare risalto alle voci queer di resistenza, solidarietà e speranza».

Matt Beard, direttore esecutivo di All Out ha dichiarato: «La pandemia ha avuto un impatto sproporzionatamente negativo sulle comunità LGBT+ di tutto il mondo. L’incredibile talento fotografico che questo concorso ha attirato documenta questo viaggio di dolore, brutalità, speranza e solidarietà con eloquenza e bellezza. Le fotografie sono un’ispirazione nella lotta per l’uguaglianza globale per tutte le persone LGBT+».

Le foto vincitrici del concorso sono presenti sul sito ufficiale di All Out: https://campaigns.allout.org/it/all-out-photo-award-2021-results

Crediti foto: Cansu Yıldıran, primo premio nella categoria “Resistere” agli All Out Photo Awards 2021

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


Ddl Zan, Mario Draghi: “L’Italia è uno Stato laico. Il Parlamento è libero”

Spagna, il Consiglio dei Ministri dà l’ok alla “Legge Trans”. Ora dovrà essere discussa in parlamento