Qualche giorno fa nella casa più spiata d’Italia, Andrea ZellettaPierpaolo Pretelli hanno parlato con Andrea Zenga del rapporto con il padre di quest’ultimo. Ad un certo punto, nel tentativo di convincere Zenga ad aprirsi con suo padre Walter, Zelletta ha dichiarato:

Un bambino ha bisogno di entrambi, ha la mamma e il papà nella crescita.
Ok che non hai mai avuto un padre, ma non è vero che non ti è mancato qualcosa. Serve un papà e una mamma
Pensa solo se vai a una festa, tutti hanno il papà e la mamma e tu torni a casa e hai solo la mamma. Non sminuiamo l’importanza della mamma e del papà. Il bambino di questo ha bisogno, è così per natura.
Ho capito che dici che ci sono cose peggiori e problemi più gravi, ma la famiglia ha il suo valore e non sminuiamola.”

Anche Pierpaolo si è trovato d’accordo con le parole dette dall’amico. Zenga, ovviamente, ha obiettato e spiegato che anche un solo genitore può dare tanto amore quanto ne possono dare due.

Questo non è bastato a stemperare la gravità delle dichiarazioni di natura omofoba, contrarie al modello di famiglia omogenitoriale e a sostengo del “modello unico”, cioè composto da padre e madre. Inevitabile l’intervento di Fabrizio Marrazzo, attivista per i diritti LGBT+ e segretario del neo Partito Gay.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Marrazzo (@marrazzofab)

LA REAZIONE DI FABRIZIO MARRAZZO

Marrazzo si è mostrato contrariato e disgustato dalle affermazioni fatte dai due coinquilini della casa del Grande Fratello. In un post sui suoi profili social ha anche voluto ricordare le gravi affermazioni di Alfonso Signorini nell’ultima puntata serale, che affermò che l’omosessualità è “una scelta”:

“Dopo lo scivolone fatto da Alfonso Signorini in diretta, che ha detto per circa cinque volte che essere omosessuali è una ‘scelta’, ecco che arriva un altro episodio che si può tranquillamente definire omofobo e contro la comunità e le famiglie LGBT+.
Sì, cari Pierpaolo e Zelletta, che vi piaccia o no, le famiglie e i genitori rainbow esistono e, purtroppo, in Italia non sono tutelati come dovrebbero.
Fare tali affermazioni contro chi ogni giorno è costretto a lottare per avere diritti che gli vengono negati è davvero deplorevole. In primis perché i bambini hanno bisogno di amore incondizionatamente dal sesso o dall’identità di genere e, in secundis, perché queste esternazioni sono state ascoltate da milioni di persone.”
In foto: Pirpaolo Pretelli (sx) e Andrea Zelletta (dx). Crediti Foto: LaPresse
Sempre nel post Facebook, Marrazzo ha approfittato per incitare i politici ad approvare il DDL Zan, che prevede tutela per le vittime di omobitransfobia, misoginia e abilismo e ha esortato Alfonso ad affrontare la questione e richiamare i due concorrenti per le loro affermazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Marrazzo (@marrazzofab)

LEGGI L’ARTICOLO: L’Omofobia. Quando il pregiudizio condiziona l’agire umano

Rubrica, SPAZIO MENTE. L’Omofobia. Quando il pregiudizio condiziona l’agire umano


Ragazzini si sfregiano il viso per assomigliare a Joker, una 14enne deve essere operata

LIVE Grande Fratello Vip 5 di LUNEDI 11 GENNAIO. La mamma di Dayane: “Fatti la tua vita e non cercarmi”. Mario Ermito lascia la casa definitivamente. Elisabetta Gregoraci chiude con Pierpaolo e lo assicura che non parla mai di lui. Al televoto sono finite solo donne: Carlotta, Cecilia, Dayane e Stefania