Giorni fa, una foto che ritraeva un famoso cantate in atteggiamenti intimi con un uomo, ha fatto il giro del web. Nulla di cui scandalizzarsi, sia chiaro, ma la parte pettegola e voyeuristica del popolo social, ha iniziato a farsi domande su a chi potesse appartenere il volto pixellato del protagonista.

https://www.instagram.com/p/CGFXhgapBcs/?igshid=tj0mvrbbr98i&fbclid=IwAR1DOWtwDdq8LhbpHfeF8HfzKOnh6NI5IFQI-91-z0SK3q1pXWIg9FzOhHc

Tra le tante ipotesi circolate in rete, quella più plausibile è stata quella che nell’immagine ci fosse Ligabue, complici anche bracciali ed un anello che, stando ai più informati, apparterrebbero al rocker italiano. Ma, durante la presentazione del suo libro “È andata così – Trent’anni come si deve”, al Teatro Assioli di Coreggio, l’artista emiliano ha approfittato per smentire categoricamente il chiacchiericcio che lo riguardava.

Facendo riferimento alla foto e al fatto che il personaggio in questione avesse tra le mani una sigaretta e, parlando direttamente con Massimo Cotto, con cui ha scritto il libro in collaborazione, Ligabue si è lasciato andare ad una gag ironica che faceva esattamente riferimento alla foto messa in rete da Dagospia:

“Massimo se comincio a fumare ti avviso prima”. A quel punto Cotto gli ha chiesto: “Quindi non sei tu quello nella foto?” E Ligabue ha risposto: “No, non sono io” e mi raccomando anche di stare attenti amettere in giro fake news che minano la credibilità e l’immagine delle persone.

Una smentita dai toni amari, che, in effetti ha un fondo di verità, soprattutto quando si vuole mettere alle strette qualcuno a dover fare forzatamente un coming out. E se ancora nel 2020, siamo nella situazione di vedere l’omosessualità come una notizia scoop, vuol dire che siamo ben distanti dal raggiungimento della civiltà.

 

 

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

 

Crediti Foto: asm_events/instagram

 

TAG:
dagospia foto Ligabue Omosessualità very trash italia

ultimo aggiornamento: 13-10-2020


DDL Zan, la comunità LGBT scende in piazza contro l’omobitransfobia in tutta Italia

Nations League 2021. Italia-Olanda: Bergamo e lo stadio “Gewiss”