E’ in arrivo nelle sale cinematografiche italiane il 2 e il 3 dicembre l’attesissimo film di Bruce Springsteen “Western Stars” dopo il passaggio alla 14° Festa del Cinema di Roma lo scorso 25 ottobre. Il film che vede il debutto alla regia del Boss e come co-produttore Thom Zimny, suo storico collaboratore già per l’apprezzatissimo documentario The Promise: The Making of Darkness on the Edge of Town e per le riprese dello spettacolo teatrale Springsteen on Broadway, è un lungometraggio di 83 minuti che contiene tutte le 13 canzoni dell’ultimo omonimo album pubblicato da Springsteen a giugno scorso.

“Western Stars” riprende i brani eseguiti dal Boss intervallati da riflessioni e racconti, pezzi girati nel deserto dello Joshua Tree in California, spezzoni da filmini privati e dalla session di registrazione nel fienile di Springsteen nel New Jersey. Grande spazio nel film ha Patti Scialfa, la sua compagna da trent’anni e madre dei tre figli. Il filo conduttore della trama è il western, in cui sono ben presenti, oltre alle auto onnipresenti nei testi del rocker statunitense, i cavalli: una figlia del rocker è tra l’altro una cavallerizza professionista d’alto livello.

Per me, il West continua ad essere un paesaggio mitico; è un qualcosa che da americani portiamo dentro di noi, cogliamo immediatamente l’isolamento di quello spazio, la difficoltà a stabilire le connessioni umane più elementari, e la lotta per il senso di comunità e amore. Il tutto emerge da solo, quando inserisci le tue narrazioni in quella parte del paese”, spiega il rocker.

Ecco il trailer del film “Western Stars”:

 

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

 

TAG:
Bruce Springsteen Western Stars

ultimo aggiornamento: 29-11-2019


Musica Internazionale, Nuove Uscite. Neil Young: dopo l’ultima fatica “Colorado”, il rocker canadese annuncia l’uscita di un album inedito nel 2020

Recensioni. “Cry” dei Cigarettes After Sex a metà tra bellezza e sbadiglio