Di Chiara Sani

Non c’è niente di meglio di un mistero da risolvere, durante le vacanze di Natale…! Lo sapeva bene l’editore dei romanzi gialli de ‘LA SIGNORA IN GIALLO’, che uscivano regolarmente durante il periodo natalizio per regalare a tutti i lettori un nuovo delitto da smascherare firmato AGATHA CHRISTIE!

E per mantenere viva questa tradizione,  ecco nelle sale cinematografiche un super thriller o, come viene definito questo genere di pellicola, un WHODUNIT (who has done it?), cioè un FILM GIALLO, nel senso classico del termine, in stile Agatha Christie.

Stiamo parlando di KNIVES OUT, il nuovo film dell’americano Ryan Johnson (regista del penultimo film della saga di Star Wars, ‘Gli ultimi Jedi’).

Star di ‘Knives Out’ è DANIEL CRAIG (007 per intenderci!), che interpreta un detective eccentrico, dalla parlata francese e dal cervello molto fino. Gli ingredienti ci sono tutti per tenerci col fiato sospeso e per portarci continuamente fuori pista nel tentativo di intuire chi è l’assassino: C’è un delitto, un ricchissimo capofamiglia viene sgozzato la notte del suo compleanno, all’interno di una villa tenebrosa… niente male come sinossi!

Knives Out

Il regista si è ispirato a commedie noir come ‘Invito a cena con delitto’ ma anche  alla filmografia di Alfred Hitchcock, però con un quid in più: un bonus decisamente politico per raccontare l’America contemporanea, le lotte di classe, gli immigrati e l’intolleranza razziale. In pratica il film è un giallo in stile inglese, ma l’ambientazione è negli Stati Uniti di Donald trump! Questi sono alcuni fattori che caratterizzano i personaggi del film e il loro reciproco rapporto e conflitti, il tutto per rendere più reale e attuale una trama noir e per portarci fino alla fine del film al grande colpo di scena.

Siccome stiamo parlando di un detective che indaga su un delitto avvenuto la notte in cui si era svolta una festa, non poteva che esserci un grandissimo cast corale: Chris Evans (‘Captain America’, ‘Avengers’), Ana de Armas (la nuova Bond Girl), Jamie Lee Curtis, Don Johnson (il bonazzo di Miami Vices, ve lo ricordate?), Toni Collette (‘Il sesto senso’), Christopher Plummer, tra gli altri.

Knives out

Tutto il cast di attori, prima delle riprese del film si è riunito nella location, cioè nella gotica villa, la dimora di Harlan (C. Plummer), perennemente immersa nella nebbia della campagnia fuori Boston. Gli attori hanno trascorso insieme del tempo in questa villa per potersi ambientare nelle sue grandi stanze, in modo da ricreare al meglio una sorta di atmosfera familiare…

La critica americana ha esaltato questo film, che ha già ottenuto diverse nominations agli imminenti GOLDEN GLOBES, compreso quello per la migliore attrice non protagonista alla cubana  Ana de Armas, l’astro nascente del cinema mondiale.

Chi sarà l’assassino? Tutti al cinema per scoprirlo!!!


Food. Siete stanchi di cucinare per le feste? Ecco la soluzione per voi!

Cinema, Interviste. Alice Lussiana Parente: “New York mi sta dando tanto”