Seguici su

La fabbrica dei sogni

‘Romeo e Giulietta’ di Franco Zeffirelli nella bufera. Come hanno vissuto i due protagonisti in questi anni?

Pubblicato

il

Romeo e Giulietta

Olivia Hussey e Leonard Whiting hanno più di settant’anni, ma all’epoca del capolavoro di Franco Zeffirelli ne avevano 16 e 17.

Sono passati più di cinquant’anni dal grande successo dei due giovanissimi attori, ma oggi hanno deciso fare causa alla Paramount per mezzo miliardi di dollari. La loro dichiarazione è allarmante: durante le riprese del film furono ingannati dal regista che, con uno stratagemma, li costrinse a girare una scena di nudo. 

Infatti, era stato detto loro che quella scena sarebbe stata girata indossando biancheria color carne, ma il giorno delle riprese li attese una brutta sorpresa: la biancheria non c’era e Zeffirelli disse loro che la cinepresa sarebbe stata piazzata in un punto che non avrebbe permesso di inquadrare i loro corpi, promettendo che non ci sarebbero state nudità nel film.

Ovviamente le cose andarono in un altro modo e la scena di nudo fu realizzata mostrando al mondo i loro corpi. Questo causò nei due giovani attori gravi disagi e imbarazzo, che li condizionò per tutta la vita.

Cosa accadde ai due ragazzi negli anni che seguirono?

Olivia Hussey era una giovane argentina naturalizzata britannica. Dopo il successo di ‘Romeo e Giulietta’ Olivia Hussey si trasferì a Los Angeles, nella villa dove aveva vissuto Roman Polanski e dove la moglie Sharon Tate era stata trucidata da una setta un mese prima. Due anni dopo, Olivia venne picchiata e violentata dall’ex fidanzato, l’attore Christopher Jones e successivamente si trovò a dover combattere per molti anni contro un cancro al seno.

Leonard Whiting divenne un cantante molto apprezzato dal mondo della musica: fu uno dei primi cantanti dell’iconica band Alan Parsons Project e per chi volesse ascoltarlo cantare, la sua voce è in uno dei brani più famosi e ancora oggi rappresentativi della band, intitolato ‘The Raven’. Lo potete trovare nell’album ‘Tales of Mistery and imagination of Edgar Allan Poe’.

Vi chiederete: perché Hussey e Whiting hanno deciso di fare causa proprio adesso?

Perché il giorno dopo la loro denuncia, in California, sarebbe scaduto il termine entro il quale denunciare abusi sessuali subiti durante la minore età. Dal primo gennaio 2023 infatti, nessuno di età minore ai quarant’anni potrà presentare un abuso di questo tipo.

Crediti Foto: Shutterstock.com

Segui OA Plus su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Pubblicità

WEB TV

Pubblicità