Non è prevista nessuna deroga al divieto di mobilità durante le festività nella bozza del nuovo Dpcm che entrerà in vigore a partire da domani 4 dicembre. Dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà vietato ogni spostamento “in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome”, si legge nella bozza del documento, e il 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio ogni spostamento tra Comuni, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute.

È consentito il rientro alla residenza, domicilio o abitazione, escluse le seconde case in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio, “anche ubicate in altro Comune, ai quali si applicano i predetti divieti”.

 

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse

TAG:
Comuni Dpcm Natale Regioni spostamenti

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Francia: le proteste potrebbero avere gli effetti sperati

Bebe Vio multata. Era in un locale con amici a festeggiare il compleanno del padre oltre l’orario consentito dal coprifuoco