Si sblocca finalmente l’export del grano dall’Ucraina. E’ partita questa mattina dal porto di Odessa la prima nave carica di 26mila tonnellate di mais ucraino, grazie all’accordo internazionale con la Russia firmato la settimana scorsa a Istanbul. Lo riporta l’agenzia russa Tass citando la Cnn turca.

“La nave Razoni è partita dal porto di Odessa diretta al porto di Tripoli in Libano. È attesa per il 2 agosto a Istanbul. Proseguirà il suo viaggio verso la sua destinazione dopo le ispezioni che saranno effettuate a Istanbul”, ha annunciato il ministero della Difesa turco. Si tratta delle prima carovana con il grano ucraino, composta da 16 navi, che salperà dai 3 porti di Odessa, Chornomorsk e Pivdenny sbloccando una crisi che stava creando un’emergenza mondiale.

“L’Ucraina, insieme ai nostri partner, ha fatto un altro passo oggi nella prevenzione della fame nel mondo”, ha dichiarato Oleksandr Kubrakov, il ministro delle infrastrutture dell’Ucraina. Kubrakov ha sottolineato che la revoca del blocco darebbe all’economia ucraina 1 miliardo di dollari di entrate in valuta estera.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock

TAG:
export grano Odessa Ucraina

ultimo aggiornamento: 01-08-2022


La cantante Giorgia asfalta la Meloni. La replica piccata della leader di Fratelli d’Italia: “Non avrei bisogno di insultarla”

Vergogna a Nettuno: 45enne muore annegato dopo il tuffo in mare, uno sciacallo gli ruba la borsa lasciata a riva