I genitori speravano che con un rito diventasse eterosessuale

Storie del nuovo millennio che sembrano arrivare dritte dal Medioevo.

A Torino, in un inchiesta per maltrattamenti, poi archiviata, nei confronti di una madre e di un padre del capoluogo piemontese, è emersa una realtà agghiacciante.

Una ragazza 16enne aveva raccontato come la sua vita si fosse trasformata in un inferno da quando i genitori avevano scoperto che era lesbica.

Credendo che potesse essere ‘convertita’ all’eterosessualità attraverso un rito, i genitori l’avevano anche portata da un’esorcista.

Come riportato dalla Repubblica, all’epoca dei fatti la giovanissima era stata allontanata dal nucleo familiare e affidata a una comunità. Il percorso poi effettuato di supporto psicologico a lei dedicato, e che ha visto anche l’accompagnamento dei genitori, aveva dato i suoi frutti, e così la procura ha chiesto l’archiviazione dalle accuse contestate ai genitori.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti: shutterstock
TAG:
esorcista Torino

ultimo aggiornamento: 14-04-2022


Roma, 13enne picchiata da quattro compagni di classe: “Ero svenuta dalle botte, mi sono risvegliata con l’ultimo calcio in faccia”

PayPal, al via pagamenti a rate di tasse e imposte