Il volo è atterrato, alle 22, nell’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo). Il portavoce della famiglia: “Potrà tornare alla routine della sua vita”

Eitan rientrato in Italia

E’ atterrato alle 22 in punto, allo scalo di Orio al Serio (Bergamo), il volo Ryanair che ha riportato in Italia il piccolo Eitan: l’unico sopravvissuto al terribile incidente della funivia del Mottarone (23 maggio). L’aereo era partito poco dopo le 19 (ora locale) da Tel Aviv (Israele). Con Eitan hanno viaggiato la zia Aya Biran Nirko, suo marito Or e le loro due figlie.

Eitan torna a casa della zia, accanto all’abitazione dove è cresciuto da quando aveva un mese: la casa dei suoi genitori defunti vicina anche quella dei nonni paterni, che lì aspettano il suo ritorno” hanno fatto sapere, con una nota, i legali della famiglia Biran.

Ritorno alla routine

Dopo aver sottolineato che Eitan torna a casa con “il suo tutore legale” (la zia Aya), il portavoce della famiglia Itai Ha Or ha spiegato che:

“Le procedure per la restituzione dei passaporti volte a garantire un passaggio agevole, veloce e sicuro all’aeroporto e al controllo di frontiera in Israele, sono state supervisionate a distanza dagli avvocati della famiglia Biran, Shmuel Moran e Avi Chimi”.

Adesso il bambino, dopo un’aspra battaglia legale in Israele, potrà tornare “alla sua routine, a tutti i suoi contesti medici, terapeutici ed educativi ai suoi amici del quartiere e alla scuola, alla comunità in cui è cresciuto , e al suo adorato gatto Oliver”.

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 


Violenza sulle donne, braccialetto elettronico, scorta, non più necessaria la denuncia, queste ed altre novità

Modella erotica si spara nelle parti intime durante una video-chat