Meno due settimane alla riapertura delle scuole ed ecco le ultime proposte del Comitato tecnico scientifico per il rientro a scuola in sicurezza: no alle mascherine in classe, ma obbligo di distanziamento sociale da uno a due metri. Queste regole varranno per tutti gli studenti, dalle elementari alle superiori, e verranno discusse oggi pomeriggio in una nuova riunione a meno di due settimane dal suono della campanella.

Per quanto riguarda l’uso della mascherina, la proposta del Cts prevede che non sia obbligatorio quando gli studenti sono seduti in classe e distanziati di almeno un metro tra loro. Dovranno invece indossarla durante gli spostamenti negli spazi comuni: all’ingresso e uscita mentre vanno in bagno, in mensa, in palestra. In questo caso sarà possibile indossarne una di stoffa, non necessariamente chirurgica.

Lo stesso discorso vale per gli insegnanti: durante le spiegazioni potranno non indossare protezioni, ma saranno obbligati quando è previsto un avvicinamento agli studenti: se ad esempio un alunno dovesse aver bisogno di un’informazione o piangesse. In questi casi il docente dovrà indossarla.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

 

TAG:
CTS distanziamento sociale Mascherine Scuola

ultimo aggiornamento: 31-08-2020


Musicultura Story. La playlist con i cantanti del festival d’autore

Coronavirus, per le strade di Parigi tamponi gratuiti e senza ricetta