Per farsi stampare una copia del green pass in farmacia ha dovuto pagare 4 euro. E’ successo ad un cittadino di Montegrotto Terme (Padova), in una farmacia del paese, che ha prontamente pubblicato sui social lo scontrino scatenando la polemica. Il servizio da parte delle farmacie, infatti, dovrebbe essere assolutamente gratuito.

A quel punto la farmacista “rea” di aver fatto pagare la stampa al cliente si sarebbe scusata, cercando di giustificarsi dicendosi esasperata per il continuo via vai di persone, e perché la farmacia negli ultimi tempi, proprio a causa delle nuove direttive sul green pass, si sarebbe trasformata in una copisteria. Sui fatti accaduti è intervenuto anche l’ordine professionale dei farmacisti che ha bacchettato la professionista. Quello delle Terme non è l’unico caso di “green pass a pagamento”: casi simili si sarebbero verificati anche ad Asiago, Firenze, Napoli e Roma, con tariffe che vanno dall’euro e mezzo ai quattro euro. Ma per i cittadini il servizio deve essere gratuito e garantito: attenzione dunque a chi chiede il pagamento.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
farmacia green pass Montegrotto Terme (Padova)

ultimo aggiornamento: 17-08-2021


L’Aquila, esplode una bara, evento raro ma non impossibile, ecco come può accadere

Coronavirus, è allarme in Sicilia: toccato il tetto massimo delle terapie intensive