“Erano circa le 3 del mattino, abbiamo sentito colpi di armi pesanti e leggere per circa quindici minuti, poi tutto è finito” ha commentato così il trambusto di questa notte un residente del quartiere di Plateau, nella capitale del Niger Niamey, dove sembra che questa notte ci sia stato un tentativo di colpo di stato.

Lo scrive l’emittente francese France 24. Il nuovo presidente Mohamed Bazoum (molto vicino al capo di Stato uscente Mahamadou Issoufou)  entrerà in carica domani, e avrà già molti problemi a cui far fronte, come l’escalation di attacchi terroristici al confine, ma nel frattempo il suo principale oppositore alle scorse elezioni, l’ex-presidente Mahamane Ousmane, sostiene che i risultati siano stati falsati, e che avrebbe vinto lui.

Colpi di armi pesanti sono stati sentiti nella notte proprio vicino alla residenza presidenziale nella capitale, mentre delle fonti tra i militari confermano gli arresti a seguito del tentativo di colpo di stato. “La situazione è sotto controllo” tranquillizza una fonte della sicurezza notificando il tentato golpe in Niger in cui “vi sono stati arresti fra alcuni elementi dell’esercito che sono all’origine di questo tentativo di colpo di Stato”.

licca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Home

foto: Shutterstock.com


Massacrato a colpi di mattarello, commercialista ucciso in un bar: arrestato il gestore, la pista del denaro come movente

Nuovo decreto Covid, Italia nella stretta fino al 30 aprile: le regole per spostamenti, bar e ristoranti, cinema e palestre