Secondo gli inquirenti il 70enne era da anni dentro il freezer

E’ mistero fitto sulla fine di Roy Bigg, pensionato scomparso 10 anni fa quando aveva 70 anni dal borgo londinese di Newham, nella parte orientale della capitale britannica.

Da quel febbraio del 2012 di lui non si era saputo più nulla, fino ad ottobre scorso, quando alcuni muratori chiamati a ristrutturare la proprietà dove un tempo sorgeva il pub dell’uomo, hanno fatto una terribile scoperta: nel freezer in disuso si trovava il corpo proprio di Roy Bigg.

In primis era stato impossibile identificare il cadavere poi, dopo mesi, ora la polizia dopo gli esami del caso ha potuto ufficializzare la notizia: i resti sono proprio del signor Bigg, identificato solo attraverso la comparazione dell’arcata dentale della salma con vecchi documenti clinici.

La polizia ha anche lanciato un appello: “Parlare con persone che lo conoscevano ci aiuterà a stabilire non solo il suo stile di vita e le sue abitudini, ma anche quando è stato visto l’ultima volta. Qualsiasi informazione può essere davvero significativa per le nostre indagini”. Hanno poi aggiunto gli inquirenti di ritenere che il corpo di Bigg “possa rimasto nel congelatore per diversi anni”.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
cadavere in freezer Newham pub Roy Bigg

ultimo aggiornamento: 22-03-2022


Prime Video annuncia la terza edizione di “LOL, chi ride è fuori”

La Pupa e il Secchione, Lulù Selassié “Pupa per una sera”. In arrivo anche Gianmarco Onestini, fratello di Luca, ex di Soleil Stasi