Terribile omicidio a Cologno Monzese, donna accoltellata al petto e all’addome, arrestato il figlio

Aveva 61 anni, Begona Gancedo ed è stata ritrovata senza vita nella sua abitazione a Cologno Monzese, in provincia di Milano. Rimasta vedova 15 anni fa, aveva ‘tirato avanti’ da sola con un figlio maschio ora 28enne e due gemelle 24enni affette da sindrome di down. Nella notte tra lunedì e martedi, la donna è stata accoltellata a morte sul suo letto con fendenti violenti al petto e all’addome. I carabinieri, allertati dai vicini, giunti sul luogo, l’hanno trovata in un lago di sangue.

Arrestato con l’accusa di omicidio volontario Il figlio 28enne della donna che ora si trova piantonato in ospedale in quanto ha dichiarato di soffrire di cuore e di non sentirsi bene. Secondo le testimonianze dei vicini, il giovane “era fuori di sé, gridava e diceva che avrebbe ucciso la madre e poi lo ha fatto“. Le gemelle durante l’omicidio dormivano nella loro camera da letto. L’arma del delitto, un coltello da cucina, è stato ritrovato poco distante dal corpo.

Begona Gancedo era nata in Spagna ma era cittadina italiana a tutti gli effetti, si era sposata a Cologno Monzese e lavorava presso la biblioteca civica.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

foto archivio Shutterstock

 


L’orrendo ritrovamento: uomo scomparso 10 anni fa ritrovato morto in decomposizione nel freezer del pub. La polizia: “Era nel congelatore da anni, chi lo conosceva ci dia informazioni utili”