All’indomani della morte del campione Maradona, istituzioni e mondo dello sport si sono subito ritrovate su un punto: dedicare al più grande giocatore di tutti i tempi, simbolo indiscusso di Napoli, lo stadio di Fuorigrotta.

Ebbene, la volontà di tutti i tifosi azzurri si contrappone però al parere negativo dei sacerdoti napoletani che emerge da una lettera scritta da don Salvatore Giuliano, parroco della Basilica di San Giovanni Maggiore, e indirizzata al cardinal Sepe: “Lo stadio San Paolo resti al Santo che ci ha portato Gesù! Sento con umiltà la grande responsabilità di dirvelo”.

Le parole del don sono state riportate sulle colonne de Il Mattino, e non sono state certo tenere. “Trovo veramente triste che mentre i potenti cancellano i nomi e i segni della fede dalle nostre città, noi cristiani restiamo in silenzio o peggio li appoggiamo”. Ma alla fine viene lasciato aperto uno spiraglio, una ‘condivisione’ tra attuale intestazione e quella sognata dai tifosi. “Il Consiglio dei decani potrebbe valutare la proposta della doppia titolazione, sicuramente equilibrata, e poi passarla ai presbiteri”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: AP Photo/Alessandra Tarantino

TAG:
Diego Maradona Napoli Stadio Diego Maradona Stadio San Paolo

ultimo aggiornamento: 04-12-2020


Zone rosse, gialle e arancioni: oggi si decide quali Regioni cambieranno colore

Giuni Russo immortale! Nuovo disco con inediti a gennaio 2021