A finire in carcere sono stati un 24enne, un 33enne e un 60enne. Due le violenze fin qui accertate

Sono tre i sudamericani arrestati dal Nucleo Tutela Donne e Minori dell’Unità investigazioni e prevenzione della polizia locale di Milano per violenza sessuale nei confronti di due minorenni.

Un caso orrendo quello reso noto nelle ultime ore, con l’aggravante dell’uso di alcol per stordire le vittime e, in un caso, con quella di aver ripreso la violenza con il telefonino diffondendo poi materiale che, vista l’età della vittima, ricade a tutti gli effetti nella pedopornografia.

Le indagini sono iniziate lo scorso 4 dicembre, quando una ragazza di 14 anni si è presentata alla clinica Mangiagalli di Milano, dicendo di aver subito violenza da parte di un conoscente 24enne e di un 33enne.

La ragazza ha poi raccontato di aver avuto un appuntamento con il 24enne in zona Bignami, dove avrebbero dovuto presentarsi anche altri amici. In realtà la ragazza si è trovata sola con il 24enne ed il 33enne, e dopo aver acquistato alcolici in un supermercato sono andati in uno scantinato della zona.

Qui la 14enne sarebbe stata indotta a bere anche dopo essersi sentita poco bene, complice una sostanza sciolta apposta nella birra dai sudamericani, e i due ne avrebbero approfittato per violentarla e riprendere il tutto col cellulare.

A confermare il tutto sia le riprese che anche intercettazioni telefoniche che hanno portato a galla anche un’altra vicenda altrettanto orrenda.Meno di un anno fa, a marzo, a essere stata violentata era stata un’altra ragazza, complici questa volta il 24enne e un 60enne, sempre sudamericano. Per i tre sono scattate le manette.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Andrea Butti/LaPresse

TAG:
milano minorenni violenza sessuale

ultimo aggiornamento: 25-02-2021


Macabra scoperta sui colli bolognesi, trovati resti umani: si riaprono tre casi di persone scomparse, si farà l’esame del Dna

Sparano 4 colpi al petto del dog sitter e rapiscono i cani di Lady Gaga