Le intenzioni del veterinario non erano affatto buone, arrestato e condannato per possesso di materiale pedopornografico e creazione di video di tortura di animali e abusi sessuali su animali

Il medico veterinario Prentiss Madden, era conosciuto per la sua propensione a  prendersi cura dei cani randagi, chi poteva immaginare che dietro a quella passione ci fosse in realtà un interesse di tipo sessuale? Sembra anche che l’uomo avesse ripreso i rapporti sessuali che aveva con i cani per poi diffondere i video in rete.

Un giochino che gli è costato una condanna a 22 anni di carcere, ovvero il massimo della pena prevista. Come riporta il Miami Herald, ad informare le autorità della Florida, è stata una società di cloud, la quale aveva riportato che qualcuno con un indirizzo IP corrispondente a quello di Madden aveva ricevuto più di 1.500 file di sospetta pedopornografia. Da quel momento sono partite le indagini.

Nel corso del processo i suoi legali hanno provato a sostenere che soffriva di disturbi mentali a causa degli abusi subito da piccolo, ma nessuna attenuante gli è stata concessa. L’uomo è accusato di possesso di materiale pedopornografico e creazione di video di tortura di animali e abusi sessuali su animali, tutti reati da lui ammessi.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: frame da video YouTube


Orrore a Sassuolo, Carla sbranata da due cani nel giardino di una villetta davanti a una bambina

Garau, altra vendita incredibile dell’artista: 28mila Euro per la “scultura che non c’è”