Prima lo hanno bloccato, poi minacciato e costretto a denudarsi perché ritenuto indegno di vestire i colori della squadra.

E’ la vergognosa vicenda capitata ad inizio maggio a Claudiu Micovschi, centrocampista 23enne. Dopo la sconfitta interna contro il Foggia, costata agli irpini la possibilità di continuare a sognare la Serie B, è andato in scena il vero e proprio agguato.

Il giovane calciatore irpino è stato bloccato mentre tornava a casa in auto, assieme a un compagno di squadra. E’ stato minacciato e pesantemente offeso, poi costretto all’indegno spettacolo del doversi spogliare.

Una vera e propria spedizione punitiva che però ora ha dei colpevoli, ripresi dalle telecamere. Si tratta di un gruppetto di ultras: una donna, non ancora identificata, e tre uomini già destinatari di Daspo, che sono ora agli arresti domiciliari.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Forlì, coppia si spara al volto, scuola ‘Ramtha’ si difende: “Non vedevamo Paolo e Stefania da anni, noi celebriamo la vita, non la morte”

Bari, Trani e Gallipoli saranno le location per Battiti Live 2022. Ecco quando andrà in onda su Italia 1. Diretta anche su RadioNorba, TeleNorba e RadioNorba Tv