La donna si è accorta della presenza del figlio solo a lavaggio concluso, inutile il trasporto in ospedale

Una vicenda tragica e fatale arriva dalla Nuova Zelanda, purtroppo senza nessun lieto fine.

Nella città di Christchurch un bambino in età prescolare si è nascosto nella lavatrice e la mamma, non essendosene accorta, ha azionato l’elettrodomestico uccidendo il figlio.

Solo dopo il lavaggio la donna si è resa conto della presenza del piccolo, trovandolo privo di sensi. Immediato il trasporto in ospedale dove però per lui non c’era ormai più nulla da fare.

Come riporta TgCom24, diversi sono i casi analoghi registrati negli anni, come quello nel 2016 negli Usa in Arksansas quando a morire fu una bimba di tre anni, e nel 2019 in Florida, quando perse la vita un bambino della stessa età.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Christchurch lavatrice Nuova Zelanda

ultimo aggiornamento: 23-02-2021


Coronavirus, le isole Canarie la destinazione migliore per viaggiare

Alessandra Maiorino contro l’omofobia di Fabio Tuiach: “”Chi incita all’odio non può essere nelle istituzioni”