Ad uccidere la donna sarebbe stato l’ex convivente, italiano 61enne

Omicidio questa mattina poco dopo le 7 nel piazzale dell’azienda Mf di Noventa Vicentina, specializzata nell’inscatolamento di funghi.

Una donna nigeriana di 31 anni, Rita Amenze, residente nel vicentino, è stata uccisa con quattro colpi di pistola nel parcheggio affollato dell’azienda.

Drammatica e rapidissima la sequenza dei fatti. Appena scesa dalla sua auto, la donna è stata affrontata dall’ex convivente, un 61enne italiano, che con la pistola in pugno non le ha lasciato scampo agendo davanti alle colleghe inermi della donna.

Quattro i colpi di pistola mortali che hanno raggiunto Rita. Un vero e proprio agguato culminato con la fuga dell’uomo, salito a bordo di una Jeep grigia e ora braccato dalle forze dell’ordine che, appena avvisate dell’accaduto, sono partite nella vera e propria caccia all’uomo per assicurare alla giustizia quello che è l’ennesimo protagonista dell’agghiacciante escalation di femminicidi che imperterriti proseguono quotidianamente nel nostro paese.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto Cecilia Fabiano/ archivio LaPresse

TAG:
Femminicidio marito assassino Mf Noventa Vicentina Rita Amenze

ultimo aggiornamento: 10-09-2021


Pio e Amedeo vs Fedez durante i Seat Music Awards: “Con la polemica aumenti il traffico sui social così puoi vendere i tuoi prodotti”. Il rapper risponde nella notte: “State perdendo smalto, se volete ve ne presto un pochino io” VIDEO

Alle donne afghane nessun ministero