Una vicenda che supera i confini dell’orrore arriva dal Galles.

Joshua Carney, 28 anni, ha violentato una ragazzina di 14 anni obbligando la madre ad assistere alle violenze, dopo aver preso la droga degli Zombie.

Una notte da incubo per le due donne, iniziata quando il giovane ha fatto irruzione nella casa delle due vittime, a Cardiff, in Galles, cinque giorni dopo essere stato rilasciato su licenza per alcuni furti con scasso.

L’uomo non conosceva le vittime, e nella folle notte ha ripetutamente violentato entrambe. Secondo quanto poi raccontato dalla madre, il 28enne avrebbe suonato alla porta in uno stato “trasandato e caotico”. Non aveva le scarpe e gli usciva sangue dalle orecchie. Quando la donna ha aperto la porta, lui l’ha spinta dentro e ha chiuso a chiave, prima di chiederle “se avesse un ragazzo“.

L’uomo, poi arrestato, ha ammesso di aver assunto Md-Pv, una droga sintetica chiamata “degli Zombie“. Davanti alla Corte di Cardiff il 28enne è stato dichiarato colpevole di quanto avvenuto il 1° marzo ed è stato condannato all’ergastolo anche per i traumi permanenti causati a madre e figlia.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Milano, 15enne accoltellato fuori da un centro commerciale da uno sconosciuto

Scuola, il rientro a settembre sarà senza mascherine. Resta l’obbligo sui mezzi di trasporto