Una vicenda che farà discutere, e anche molto in un periodo drammaticamente pieno di episodi di violenza contro le donne, arriva da Brescia.

Una donna, che era stata colpita al volto dal marito con un pugno, era finita in ospedale dove le avevano formulato una prognosi di otto giorni.

Ebbene, l’episodio è stato denunciato dalla donna alle forze dell’ordine, spiegando di essere già stata aggredita da lui diverse volte in passato. Ma il gip di Brescia, esaminato il fascicolo contro il 46enne, ha deciso di archiviare il fatto giudicandolo “di entità modesta”.

Nello specifico, come racconta il quotidiano “Bresciaoggi”, il gip, intervenuto dopo che la donna si era opposta alla richiesta di archiviazione presentata dalla Procura, ha confermato l’archiviazione scrivendo che “anche adottando la lettura della vicenda più sfavorevole all’indagato, si manifesta un’aggressione al bene della vita oggetto di tutela, in definitiva modesta”.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse

TAG:
archiviazione Gip Brescia pugno violenza domestica

ultimo aggiornamento: 31-12-2020


Cuneo. Parroco celebrerà il funerale dell’anno Covid 2020

Brexit: accordo approvato sia in Ue che in Uk