Il cadavere non potrebbe appartenere, secondo la data della presunta morte, neppure a Samira El Attar, scomparsa nel 2019

Di chi è il corpo ritrovato lungo il Po, in una sacca ad Occhiobello, nella provincia di Rovigo?

Il mistero è sempre più fitto. Dalle prime analisi, infatti, risulta che i resti trovati in un borsone apparterrebbero con buone probabilità ad una donna, ma che lo stato di conservazione farebbe pensare ad un omicidio non troppo datato. Si andrebbero ad escludere, dunque, le ipotesi che in un primo momento portavano a due corpi mai ritrovati, quello di Isabella Noventa scomparsa nel 2016 e quello di Samira El Attar scomparsa nel 2019.

A fare il ritrovamento sono stati alcuni pescatori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock

TAG:
cadavere a pezzi cadavere senza testa Occhiobello rovigo

ultimo aggiornamento: 06-04-2022


Maranello, ricostruito lo scheletro con i resti umani, ad analizzare il caso la criminologa Roberta Bruzzone

Tv Sorrisi e Canzoni posta alcuni indizi sospetti sui Telegatti. Stanno per tornare in tv?