Gli abusi si sarebbero perpetrati per 5 lunghissimi anni

L’orrenda storia arriva dalla Calabria.

Un uomo 62enne, nonno di due bambine di 9 e 11 anni, avrebbe abusato delle piccole per 5 lunghissimi anni, prima che la più piccola delle due rompesse il muro della vergogna confessando l’incubo vissuto e convissuto assieme alla sorella.

Il nonno approfittava dell’assenza dei familiari per violentare le piccole. Teatro della vicenda il comune di Rende, in provincia di Cosenza, città dove l’uomo è stato arrestato e posto ai domiciliari dopo i racconti delle due bambine.

L’accusa è quella di violenza sessuale aggravata, Agghiaccianti i particolari: l’uomo avrebbe toccato le due bambine nelle parti intime e le avrebbe costrette a subire rapporti sessuali completi, dicendo alle piccole di non raccontare nulla perché tanto “faceva le stesse cose con la nonna”.

 Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Archivio LaPresse

TAG:
abusava nipotine abusi arrestato Calabria nonno mostro Pedofilia Rende

ultimo aggiornamento: 04-11-2021


Brescia, controlla il telefono del fidanzato e scopre la chat con l’amante 12enne: “Avevo rapporti con lui perché ero molto innamorata”, racconta la minorenne

Fano, Victor ha morso l’orecchio al fratellino prima di scendere in strada a seminare terrore tra morsi, palpeggiamenti, tentata violenza sessuale ed infine, accoltellamento di un cagnolino