La descrizione è stata fornita dall’amica della figlia che al momento del delitto si trovava ospite in quella casa

La Procura di Ravenna sta lavorando ‘h24’ al caso di Ilenia Fabbri, la 46enne uccisa con un taglio alla gola nella sua abitazione la mattina del 6 febbraio.

A dare l’allarme l’amica della figlia, ospite in quella casa, che, udito un gran frastuono, si è chiusa in una stanza ed ha avvisato la figlia della donna. La ragazza ha prima sentito le parole di Ilenia: “Chi sei? Cosa vuoi?” e poi le strazianti grida della donna.

Ilenia oltre al taglio alla gola, presenta ematomi su una spalla e sul viso e questo fa pensare che nella colluttazione la donna sia caduta dalle scale, oppure che l’assassino abbia voluto tenerla ferma a terra sotto il peso della sua scarpa per sgozzarla. L’arma del delitto potrebbe essere un coltello in ceramica a lama piatta recuperato nel vano cucina, ma l’autopsia avrà l’ultima parola.

La giovane ospite ha fornito anche un identikit dell’assassino, in quanto affacciatasi dalle scale, ha visto un uomo da dietro, molto alto, ben piazzato, con spalle grosse e vestito di scuro. La ragazza ha udito le parole di Ilenia, poi le urla e alcuni tonfi, poi le urla della donna sono cessate.

Come riporta Il Messaggero, su disposizione della Procura di Ravenna, sono scattate perquisizioni della polizia a carico di Claudio Nanni, l’ex marito della donna.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: screenshot da video YouTube

TAG:
Claudio Nanni Ilenia Fabbri omicidio Faenza

ultimo aggiornamento: 11-02-2021


Vaccino anti Covid, al via oggi la distribuzione del siero AstraZeneca

Giallo di Bolzano, respinta la richiesta di scarcerazione per Benno Neumair