Nanni è attualmente indagato a piede libero per omicidio pluriaggravato in concorso con persona al momento ignota

Il giallo nel giallo. Quello della chiave del garage, che per gli inquirenti avrebbe avuto in tasca il killer al quale fu commissionato l’omicidio di Ilenia Fabbri, 46enne sgozzata il 6 febbraio scorso attorno alle 6 nel suo appartamento di via Corbara a Faenza.

Una chiave che, sempre secondo chi indaga, sarebbe stata consegnata dal meccanico 53enne Claudio Nanni, ex marito della donna, al killer, una volta studiato un piano che lo poteva scagionare, ovvero quello della trasferta a Milano con la figlia proprio nelle ore del delitto.

Ebbene, proprio negli ultimi giorni è arrivata la testimonianza del titolare di una ferramenta faentina che, sentito a verbale come riporta l’edizione locale de Il Resto del Carlino, avrebbe duplicato “due, forse tre chiavi” a spinotto, proprio identiche a quelle del garage, che peraltro sono state mostrate al titolare del negozio che ha nuovamente confermato.

Un indizio che potrebbe rivelarsi molto importante nell’ambito della pista che vorrebbe come mandante Claudio Nanni, attualmente indagato a piede libero per omicidio pluriaggravato in concorso con persona al momento ignota.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

TAG:
Claudio Nanni Ilenia Fabbri omicidio Faenza

ultimo aggiornamento: 02-03-2021


Tutti i Sanremo di Loredana Bertè

Festival di Sanremo. Trovato caso di positività al Covid nello staff di Irama. Il cantautore sarà sostituto da Noemi