Per la madre e i due zii, l’ipotesi di reato è omicidio volontario

Tre sono gli indagati per la morte del piccolo di appena 4 mesi, la madre, la sorella di lei ed il marito di quest’ultima. Il bimbo fu ricoverato una prima volta il 16 gennaio scorso all’ospedale ‘Fatebenefratelli’ di Benevento, ma dopo alcuni giorni, venne dimesso e la sera del 25 gennaio la madre lo portò di nuovo al pronto soccorso del ‘San Pio’ di Benevento. Da qui, considerata la gravità delle sue condizioni, il bimbo venne trasferito in elicottero nell’ ospedale ‘Santobono’ di Napoli dove è deceduto a causa di un’emorragia cerebrale il 28 gennaio.

La madre e gli zii sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario. La Procura individua come parti offese il padre, attualmente detenuto, e la nonna paterna. Il bimbo viveva con la madre e gli zii a Napoli, in un alloggio popolare del rione Libertà.

I familiari in un primo momento ai medici, e poi agli inquirenti, avevano dichiarato che a causare quel trauma era stata la cuginetta, che lo aveva colpito con una spazzola mentre stavano giocando.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

TAG:
Bimbo Morto Napoli omicidio volontario

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Vicino di casa uccide 24enne, le grida della ragazza vengono confuse con quelle di un bambino che vive nel palazzo

Che tempo che fa, Papa Francesco, che da “grande” voleva fare il macellaio, sbanca l’Auditel. Ascolti record per l’ospitata da Fabio Fazio VIDEO