L’aggressione sarebbe avvenuta a colpi di sgabello

E’ stato ucciso in carcere Eduardo Chiarolanza, il 47enne affetto da problemi psichiatrici che lo scorso settembre ha ammesso di avere ucciso e fatto a pezzi la madre 84enne, Eleonora Di Vicino. L’omicidio era avvenuto nel quartiere Pianura di Napoli.

Chiarolanza era stato aggredito in carcere a Poggioreale dal compagno di cella, anche lui affetto da problemi psichiatrici, che secondo quanto appreso da fonti investigative l’avrebbe ferito a colpi di sgabello.

Dopo dieci giorni di agonia, l’assassino della madre è morto all’interno di un reparto Covid del Cardarelli di Napoli ma proprio in seguito alle ferite riportate nell’aggressione in cella.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse


Rom investita e lasciata morire a bordo strada

E’ morto David Sassoli, il Parlamento europeo in lutto per il proprio presidente