E’ davvero un giallo quello che arriva da Genova, e più precisamente dal quartiere Cornigliano.

Alcuni operai intenti a tagliare le sterpaglie hanno rinvenuto i resti di un cadavere ormai mummificato, e mistero nel mistero, accanto al corpo sono stati rinvenuti 9 mila euro in contanti.

Il ritrovamento, tenuto segreto per settimane ma che risale al 23 maggio, ha portato con ogni probabilità a seguito delle indagini all’individuazione del corpo senza vita.

Si tratterebbe di un uomo scomparso nel 2012. A fare denuncia di scomparsa fu la sorella, deceduta poi nel 2019. Secondo il medico legale, il decesso dell’uomo sarebbe avvenuto almeno 5 anni fa e nessuno ha mai ritrovato prima il cadavere. La vittima aveva con sé i documenti di identità che hanno permesso l’identificazione.

Secondo le informazioni raccolte dalla polizia l’uomo, che oggi avrebbe avuto 84 anni, ha vissuto per un po’ di tempo in strada, dormendo in auto.

Un mistero da chiarire è certamente quello legato al denaro ritrovato. Era dell’uomo morto oppure qualcuno ha lasciato il bottino lì nascosto, senza accorgersi della macabra presenza del corpo?

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto. shutterstock


TopGun per un giorno? Con Migflug oggi si può!

Ylenia, prima data alle fiamme nel 2017 dal suo ex, poi accoltellata a morte nel 2020 dalla sua ex, arrivata la condanna per Daniela Agata Nicotra