Orrore al Policlinico San Donato dove un paziente ha accoltellato un medico all’arteria femorale

Un paziente di 75 anni, ha accoltellato un chirurgo di 65 anni, utilizzando un coltello da cucina. Il grave episodio si è svolto il 12 luglio nel  Policlinico San Donato a Milano.

L’uomo era tornato in ospedale per un controllo, ma quando gli è stato riferito dal medico che non doveva subire un intervento, bensì doveva fare un ricovero riabilitativo in un’altra struttura, ha perso la testa: ha estratto dalla propria borsa un coltello da cucina ed ha colpito il chirurgo di 65 anni, recidendogli l’arteria femorale.

L’aggressore è stato bloccato da un poliziotto in congedo che attendeva il suo turno in corridoio, mentre il medico ferito è stato trasportato d’urgenza in sala operatoria dove i colleghi, per evitare la morte per dissanguamento, hanno curato la lesione dell’arteria femorale. Al momento le sue condizioni sono stabili.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto LaPresse


Green Pass, obbligo vaccinale e cambio colore delle Regioni: cosa cambierà

Due cadaveri trovati nella villa dove fu ucciso Gianni Versace