Il peggiore degli epiloghi: l’assassino è il figlio. La polizia lo ha fermato dopo indagini che hanno portato molto presto alla verità. Ad uccidere Valentina Giunta, la 32enne ferita mortalmente con colpi di arma da taglio nella sua abitazione a Castello Ursino (Catania), è stato proprio il figlio 15enne, con il quale i rapporti erano tesi da tempo.

L’omicidio sarebbe maturato al culmine di una lite.

Il corpo di Valentina Giunta è stato trovato dalla polizia nella tarda serata di due giorni fa. Agenti delle volanti erano intervenuti dopo la segnalazione da parte di un familiare della vittima che ha detto di temere la donna potesse essere in pericolo.

Subito le indagini si sono rivolte ai familiari, e alla fine è stata scoperta l’agghiacciante verità. A uccidere la mamma a coltellate è stato il figlio.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: Facebook


Omicidio di Chiara Gualzetti, condannato a 16 anni il suo assassino

Catturato il “Diabolik della Romagna”: aveva messo a segno oltre 70 colpi da febbraio