Inutile l’arrivo tempestivo dei soccorritori, che non hanno potuto far nulla per salvare la piccola

Una tragedia immensa, che ha sconvolto l’intera comunità di Rocca di Botte, in provincia di L’Aquila.

Una bambina di 5 anni, Sofia Piccioli, è morta colpita da un pezzo di ferro di una porta da calcio.

L’episodio drammatico si è verificato in un piccolo campo sportivo dismesso, situato accanto a quello attualmente in uso. La famiglia era andata nella seconda casa dei nonni materni per passare qualche giorno lontano da Roma, dove risiede.

Intorno alle 16 di martedì la piccola e i genitori, accompagnati dal cane, sono usciti per fare una passeggiata: una volta entrati nel campo sportivo di proprietà del Comune, con il cancello aperto e senza una segnaletica di pericolo, la bimba e il cane si sono messi a giocare nei pressi della porta di calcio. E’ a questo punto che, per cause tutte da accertare, all’improvviso la porta ha ceduto, travolgendo la piccola, rimasta colpita alla testa.

Immediato l’intervento dei soccorritori, che invano hanno cercato di rianimare la piccola. “E’ stata una scena straziante”, hanno dichiarato i soccorritori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
L'Aquila porta da calcio Rocca di Botte Sofia Piccioli

ultimo aggiornamento: 20-10-2021


Vaccino Covid, Costa: “Terza dose per tutti? E’ ragionevole pensare ad una estensione della platea fra fine anno e inizio 2022”

Arriva “Love for Sale”, l’ultimo album di un’artista unica