La donna, 49enne, aveva una figlia di 17 anni. A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa. L’omicida è stato arrestato

Tragedia nel bresciano

Una donna di 49 anni, Elena Casanova, è stata uccisa a martellate, per strada, dall’ex fidanzato Ezio Galesi (coetaneo della vittima). La tragedia si è consumata a Castegnato, in provincia di Brescia.

“Chiamate i carabinieri, l’ho uccisa a martellate” avrebbe urlato l’omicida ai vicini di casa. Gli stessi che hanno poi, immediatamente, lanciato l’allarme. L’uomo è stato arrestato.

Stando a quanto emerso, Galesi si sarebbe recato in bicicletta sotto casa dell’ex fidanzata (con la quale si era lasciato da circa un anno) e avrebbe aspettato che facesse rientro presso la propria abitazione. All’arrivo della donna, l’avrebbe trascinata fuori dall’auto, per poi colpirla ripetutamente con un martello fino a ucciderla.

Elena Casanova, operaia dell’Iveco con una figlia a carico di 17 anni (avuta dal primo matrimonio, è morta sul colpo.

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 

TAG:
Brescia donna uccisa donna uccisa martellate

ultimo aggiornamento: 20-10-2021


La tragedia di L’Aquila: a 5 anni Sofia viene travolta e uccisa da una porta da calcio. “Una scena straziante”, l’impotente sfogo dei soccorritori

Coronavirus, è boom di tamponi dopo l’introduzione del Green Pass obbligatorio