Folle tragedia sfiorata nello stato di New York, dove un camionista 28enne della Florida è stato fermato assieme a quello che si ritiene essere un presunto complice per aver cercato di bruciare vivo un bambino di un anno, dopo aver colpito e ferito gravemente alla testa un altro bambino di 4 anni.

L’orrenda vicenda è avvenuta in una stazione di servizio a Tyre, ed è emersa dopo una segnalazione di un incendio in un minimarket.

La polizia appena arrivata sul posto ha individuato due sospetti che cercavano di appiccare incendi, poi poco dopo hanno fatto la terribile scoperta: i due erano insieme ad un bambino di un anno già inzuppato di liquido infiammabile, salvato dalle grinfie degli orchi e portato d’urgenza al Geneva General Hospital.

Il folle piano dei due uomini non era però tutto qui. I poliziotti, infatti, nella perquisizione del tir hanno trovato un secondo bambino di soli 4 anni rinchiuso e con gravi ferite alla testa. Portato in aereo allo Strong Memorial Hospital, non sarebbe in pericolo di vita.

I due uomini sono stati arrestati, e in particolare il 28enne è accusato di tentato omicidio aggravato, tentato omicidio di secondo grado, incendio doloso e tentato incendio doloso di secondo grado. Il secondo sospettato è in attesa di imputazione ufficiale in aula.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Foto: shutterstock.


Christie’s, asta record a New York per la blue Marilyn di Warhol

Sedicenne muore dopo aver inalato deodorante spray, sempre più morti di questo tipo, ecco di cosa si tratta