L’azienda farmaceutica Moderna ha consegnato alcune dosi del suo vaccino specificatamente formulato contro la variante SARS-CoV-2 sudafricana al National Institutes of Health (NIH) statunitense per lo studio clinico. Lo ha reso noto l’azienda stessa, a quanto si apprende dall’Ansa.

Moderna ha annunciato ulteriori investimenti di capitale per aumentare la capacità produttiva globale del vaccino Covid-19: la capacità produttiva prevista per il 2022 è aumentata a 1,4 miliardi di dosi ed il piano di base del 2021 è aumentato a 700 milioni di dosi e l’azienda sta lavorando per fornire fino a 1 miliardo di dosi nel 2021. I nuovi investimenti di capitale “consentiranno una produzione aggiuntiva dell’attuale vaccino Covid-19 e garantiranno flessibilità per affrontare la produzione di potenziali richiami del vaccino contro le varianti”, ha fatto sapere l’azienda.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Coronavirus Moderna Vaccino anti-Covid variante sudafricana

ultimo aggiornamento: 25-02-2021


Arrestato ‘imam senza volto’ in Sassonia: reclutava giovani per la jihad

Macabra scoperta sui colli bolognesi, trovati resti umani: si riaprono tre casi di persone scomparse, si farà l’esame del Dna