Sembrano esserci novità in merito all’apertura degli impianti sciistici. Nei giorni scorsi il Cts ha approvato il protocollo di sicurezza per l’esercizio degli impianti di risalita delle piste di sci, che a quanto pare potranno riaprire a partire dal 15 febbraio prossimo, data attualmente prevista per un’eventuale messa in moto degli impianti. A questo punto, perchè il via libera sia ufficiale, manca solo l’ok del governo.

Ci siamo preparati con grande impegno fin dalla scorsa estate – ha dichiarato Marco Pappalardo, direttore marketing del consorzio Dolomiti SuperSki – per mettere a punto misure operative che minimizzassero i rischi legati ai contagi da Covid-19. Abbiamo collaborato intensamente con le autorità e con il Comitato Tecnico Scientifico alla elaborazione di un sistema di regole, mettendo sempre al primo posto la sicurezza degli sciatori. L’approvazione da parte del CTS del protocollo di funzionamento degli impianti di risalita, e la validazione dello stesso avvenuta poche ore fa da parte della Conferenza delle Regioni, rappresentano un passo importantissimo che consente finalmente di dare certezze e di intravedere la luce in fondo al tunnel”.

 

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Crediti foto: Shutterstock

TAG:
CTS impianti sciistici montagna protocollo sicurezza sci

ultimo aggiornamento: 01-02-2021


Il Veneto ritira dalle scuole i banchi a rotelle: “Provocano mal di schiena”

Vaccino anti Covid, la Pfizer annuncia altre 75 milioni di dosi in arrivo per l’Unione europea