A Mosca è iniziata oggi la campagna vaccinale con lo Sputnik V, il vaccino contro il Cov-Sars-2 registrato ad agosto. Mercoledì il presidente Vladimir Putin aveva dichiarato di far iniziare la campagna vaccinale per tutta la Russia settimana prossima, nonostante il vaccino sia ancora alla terza fase degli esperimenti, e sebbene gli esperti e in ricercatori abbiano individuato un’efficacia attorno al 95% e assenza di gravi effetti collaterali, molti cittadini non sono intenzionati ad assumere lo Sputnik V.

Tuttavia, migliaia di persone si sono già registrate per prenotare la prima delle due dosi. La precedenza è per soggetti a rischio, lavoratori in ambito sociale e scolastico dai 18 ai 60 anni, come ha affermato il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin, la città colpita più duramente con più di 7.000 contagi giornalieri e dozzine di morti, e sebbene il governo federale abbia fatto concludere la chiusura totale per il Paese, Sobyanin ha predisposto un piano di chiusure selettive per bar e ristoranti e la didattica a distanza per gli studenti più grandi.

L’opuscolo parla di effetti collaterali deboli e della durata di massimo due giorni, e la popolazione si divide tra crede che grazie al vaccino si calmerà la nuova ondata di casi, e chi aspetta di vederne le effetto sulle persone più coraggiose. I pazienti intervistati dalla Bbc assicurano di essere volontari, e vengono loro richiesti alcuni dati sul loro stato di salute prima dell’inoculazione.

Dalle 8 alle 20 chi dei residenti avrà prenotato online potrà recarsi in settanta punti della capitale per farsi iniettare la propria dose.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse

 


All Together Now: Il format è cambiato, ma non convince. Ospite della semifinale Renato Zero

Antonio Marino, uno dei 7 finalisti ad All Together Now 3: ecco chi è