Un’Italia a 3 semafori è l’operazione salva-vite del Governo Conte II, per evitare un nuovo lockdown generalizzato che danneggerebbe ulteriormente l’economia del Paese.

Giallo, Arancione e Rosso sono i colori assegnati con l’ultimo DPCM anti-Covid in base ai 21 parametri indicati dal Comitato tecnico scientifico e dal ministero della Salute. Assegnazioni che in alcuni casi hanno destato perplessità. È il caso della Campania, Regione governata da Vincenzo De Luca che è stata evidenziata in Giallo nonostante l’aggravarsi del contagio.

Da qui la decisione del Ministero della salute di inviare degli ispettori a Napoli per valutare da vicino i dati epidemiologici regionali, in modo tale da capire in loco se ci siano stati dei deficit nei numeri comunicati e quale sia la situazione effettivamente in atto in ospedali e su tutto il territorio campano.

Ad oggi la Campania è l’unica regione del territorio italiano per cui si è ritenuta necessaria una verifica di questo tipo, atta a consentire al ministero di prendere una decisione su basi più ampie e solide.

Non è dunque da escludersi l’ipotesi che la Campania possa avanzare in zona arancione o direttamente in zona rossa. L’alternativa ventilata dai rumors dell’ultim’ora sembra essere la riconferma della zona gialla, con probabili lockdown su base provinciale. A rischio zona rossa sarebbero Napoli e Caserta.

Il governatore Vincenzo De Luca non ci sta alle voci di “manovre oscure messe in atto per nascondere la realtà” e assicura: “È indispensabile la più assoluta trasparenza. Non abbiamo da occultare né da attenuare nulla di nulla”.

Il bollettino di oggi per la Campania sarebbe il seguente.

BOLLETTINO CAMPANIA | 10/11/2020

Positivi del giorno: 2.716

di cui:

Asintomatici: 2.304

Sintomatici: 412

Tamponi del giorno: 14.290

Totale positivi: 92.755

Totale tamponi: 1.153.786

Deceduti: 18

Totale deceduti: 862

Guariti: 790

Totale guariti: 17.665

Report posti letto su base regionale:

Posti letto di terapia intensiva disponibili: 590

Posti letto di terapia intensiva occupati: 193

Posti letto di degenza disponibili: 3.160

Posti letto di degenza occupati: 2.061

Chicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse


Il Collegio 5. Anticipazioni della terza puntata di Martedì 10 Novembre

Coronavirus, per Locatelli prime dosi del vaccino a metà gennaio