E’ in arrivo un test rapido che in sole due ore permette di identificare le tre varianti del virus SarsCoV2 (inglese, brasiliana e sudafricana) in circolazione in Italia. Il test molecolare dovrebbe arrivare a fine febbraio in tutti i laboratori che fanno l’analisi dei tamponi molecolari. “Si tratta di uno strumento che consente di fare un primo screening sui tamponi risultati positivi al molecolare. Poi sarà comunque necessario il sequenziamento del materiale genetico del virus sia per avere la conferma definitiva, sia per individuare eventuali nuove varianti diverse dall’inglese, la brasiliana e la sudafricana”, ha spiegato all’ANSA il virologo Francesco Broccolo, dell’Università Bicocca di Milano e direttore del laboratorio Cerba di Milano, che ha sviluppato e messo a punto il nuovo test.

Il test si basa su una modifica della tecnica della Reazione a catena della polimerasi (PCR), utilizzata per amplificare il materiale genetico del virus prelevato con i tamponi. Chiamata PCR Multiplex, la tecnica è specializzata nell’individuare mutazioni all’interno di un gene utilizzando delle sonde molecolari marcate con molecole fluorescenti (fluorocromi). “Sono queste ultime a identificare le varianti”, ha spiegato il virologo, che ha aggiunto: “Ogni variante ha una modalità che la contraddistingue ed è quindi possibile individuarle andando a cercare direttamente queste caratteristiche, già prima del sequenziamento”. Per esempio, la sonda specializzata nel ricercare la variante inglese rileva la mutazione 69-70 e 501, mentre le varianti brasiliane e sudafricane sono rilevate dalla sonda che rileva la mutazione 484 del gene S della proteina Spike.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Crediti foto: LaPresse

TAG:
test molecolare varianti Covid virus SarsCov2

ultimo aggiornamento: 09-02-2021


Scuola, adesso Draghi ha un nuovo piano: allungare le lezioni fino al 30 giugno e assunzioni fra docenti a settembre

Sbranata nel sonno dal cane, muore 25enne. Gli inquirenti parlano di “tragica fatalità”, ma l’animale verrà abbattuto