Poche parole, senza titubanze. “Il mio cuore è innamorato, seppure non abbia mai avuto modo di trasgredire le promesse che ho fatto. Voglio provare a vivere quest’amore senza sublimarlo, senza allontanarlo”.

Così il parroco di San Felice a Massa Martana(Perugia), don Riccardo Ceccobelli, domenica, al termine della messa, ha annunciato la volontà di avviare le pratiche per la dimissione dallo stato clericale.

Ordinato sacerdote nel marzo 2012, 42 anni, Don Riccardo era alla guida della parrocchia, amatissimo dai fedeli che a lui erano molto affezionati, ma che intervistati dopo questo colpo di scena hanno unanimemente sostenuto la scelta radicale del don.

Accanto a lui domenica c’era anche il vescovo Gualtiero Sigismondi, che ha spiegato ai fedeli che don Riccardo “ha manifestato il desiderio di domandare al Santo Padre la grazia della dispensa dagli obblighi del celibato”.

In passato don Riccardo è stato anche segretario presso il Capitolo della Concattedrale di Todi e direttore presso l’Ufficio pastorale giovanile della diocesi.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Foto: instagram

TAG:
dimissione stato clericale don Riccardo Ceccobelli Massa Martana

ultimo aggiornamento: 13-04-2021


“Svegliati amore mio”, Sabrina Ferilli dona stipendio e assistenza legale all’operaio di Taranto licenziato per aver condiviso un post da Facebook sulla Fiction

Stati Uniti, la MLS indaga Sebastian Lletget per insulti omofobi