Mentre in Italia la proposta di una tassa patrimoniale trova sempre più ostacoli sia tra l’opposizione che nella maggioranza stessa, in Argentina il senato approva, con 42 voti contro 26, la tassa per i “super-ricchi”.

Si tratta di una tassa patrimoniale una tantum per aiutare lo Stato nell’acquisto di cure mediche e nell’elargizione di aiuti finanziari per contrastare i danni economici dovuti ai danni economici recati dalla pandemia, che nel Paese sudamericano ha contato 1,5 milioni di casi accertati e quasi 40.000 vittime.

Intanto, per scelta del presidente Alberto Fernandez, in quasi tutte le aree dell’Argentina la distanza sociale obbligatoria si amplifica per ridurre le possibilità di contagio, ad eccezione di due città meridionali, Bariloche e Puerto Deseado, che rimangono a distanza sociale obbligatoria bassa.

Il presidente ha inoltre affermato di voler vaccinare 300.000 cittadini entro la fine dell’anno, con le dosi del vaccino Sputnik V che arriveranno dalla Russia, mentre entro febbraio saranno 10 milioni i vaccinati, sempre grazie al vaccino russo.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Argentina patrimoniale

ultimo aggiornamento: 08-12-2020


Metal Gear Solid il film, Oscar Isaac sarà il leggendario Solid Snake

Maldive, formula “all you can stay”: paghi e resti quanto vuoi