Giappone, rimborsi viaggio per i turisti
Crediti Foto: Shutterstock.com

Uno dei settori maggiormente colpiti dal prolungato periodo di quarantena globale e dagli effetti del coronavirus, è senza ombra di dubbio quello del turismo. Alcuni Paesi o determinate Regioni, stanno valutando l’opportunità d’incentivare gli spostamenti attraverso sostanziosi rimborsi sulle spese di viaggio dei turisti.

Ripresa del turismo

Le frontiere, nei vari Paesi del Mondo, iniziano a riaprire. Nonostante il leggero allentamento delle misure restrittive, servirà ancora del tempo per un completo ritorno alla normalità. Affrontare viaggi e raggiungere località turistiche eccessivamente lontane, non rappresenta probabilmente, visto lo stato attuale delle cose, la scelta ideale. Va comunque sottolineato l’eccellente lavoro che compagnie aeree o più in generale di trasporti, stanno compiendo attuando tutte le misure di sicurezza (igienico sanitarie) necessarie col fine di garantire spostamenti nella più totale serenitàIncentivi economici, per “rimettere in moto” gli ingranaggi del turismo, potrebbero arrivare direttamente dalle singole Nazioni o Regioni, per attirare così i visitatori.

Vacanze in Sicilia

La Sicilia ha annunciato, il mese scorso, di essere pronta ad acquistare circa 400mila voucher turistici per un valore economico di 50 milioni di Euro: posti letto negli alberghi, tour guidati, biglietti per teatri e siti archeologici. La Regione paga in anticipo, per poi regalare i “tickets” ai turisti che trascorreranno sull’Isola almeno tre notti (quarta gratis). E così l’eventuale settima. A gestire le operazioni saranno agenzie di viaggi e tour operator. Ovviamente il programma è valido anche per i residenti siciliani. Per chi giungerà da “oltre lo Stretto” saranno previsti, qualora si presentasse la necessità, test rapidi per Covid-19 o misurazione della temperatura.

Vacanze in Giappone

Le autorità nipponiche starebbero programmando di investire circa 12,5 miliardi di dollari per un programma di rimborso destinato a coprire il costo dei biglietti aerei (il 50% del totale) acquistati dai turisti. Questa iniziativa dovrebbe “prendere piede” dal mese di luglio o più precisamente, non appena il numero dei contagi diminuirà in maniera strutturale. Ad annunciare questi incentivi è stato Hiroshi Tabata della “Japan Tourism Agency”, anche se il Governo non ha ancora specificato, nei dettagli, quali spese verrebbero rimborsate, la metodologia di distribuzione dei sussidi ed eventuali beneficiari. Questa potrebbe quindi risultare una ghiotta opportunità per concedersi una vacanza nel “Paese del Sol Levante”.

Alcune fonti, come riportato ad esempio da Forbes, affermano che l’iniziativa del Governo nipponico sarà destinata solamente al turismo interno. Altre, invece, garantiscono che l’intento della Nazione giapponese sia quello di risollevare l’economia fornendo quindi i rimborsi, proprio come nel caso della Sicilia, anche ai viaggiatori internazionali. Il Giappone, d’altro canto, non è nuovo a questo tipo d’iniziative. Infatti, durante il periodo pre-coronavirus (a dicembre per la precisione) la “Japan Airlines” aveva annunciato una promozione nella quale offriva 100mila posti, sugli aerei della sua flotta, nei voli interni fra Tokyo e Kyoto.

Nel mese di aprile il flusso turistico verso il Giappone ha fatto registrare un calo del 99,9% rispetto all’anno precedente. Il Paese asiatico è comprensibilmente desideroso di vedere “riaccendersi” la propria economia e l’industria dell’accoglienza. Il piano dei sussidi potrebbe rivelarsi una misura quanto mai necessaria, tenendo anche in considerazione che le Olimpiadi 2020 e relativo “carico” di visitatori, atleti e addetti ai lavori, in programma ad agosto nella città di Tokyo sono state cancellate a causa del Covid-19.

Noi di OA Plus vi terremo aggiornati riguardo le future novità del programma viaggi nipponico o di altre iniziative, proposte da altri Paesi, per le vacanze estive 2020.

Potete seguire i miei viaggi anche sui canali social:

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui