In attesa di capire chi saranno i prescelti da Emma ed Hell Raton per il proseguo del cammino a X Factor 2021, Mika lucida l’argenteria e mette in mostra i suoi gioielli: fra i più luccicanti ci sono sicuramente i Westfalia, band bolognese capitanata dal cantautore salentino Vincenzo Destradis.

Una storia, quella del gruppo, iniziata durante una jam session proprio nella città felsinea e da lì proseguita dando vita a uno dei progetti più convincenti di questa edizione del talent made in Sky. Sound contemporaneo, echi soul e soprattutto l’apprezzamento unanime di tutta la giuria: per Vincenzo e compagni (Jacopo Moschetto  al synth, David Paulis al basso  ed Enrico Truzzi alla batteria) l’avventura al talent è stata contraddistinta anche da un piccolo intoppo con il protocollo anti-covid, che di fatto li ha costretti a sostenere durante l’Home Visit il loro Bootcamp. Nulla però che abbia ostacolato il loro cammino, in attesa del vero esame dei live.

Poco prima di X Factor, i Westfalia hanno pubblicato il loro secondo singolo “My new mouse”, che nulla ha da invidiare alle migliori produzioni internazionali. E se con il primo singolo “Goblin” hanno ottenuto i sì di tutti e quattro i giudici di X Factor, con la cover di “Levitating” di Dua Lipa si sono guadagnati a pieno titolo una delle cinque sedie disponibili per la squadra di Mika. Oltre a questo progetto, Vincenzo Destradis è anche leader e frontman dei Mangroovia, di cui avevamo già parlato su queste colonne.

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: SKY


“Chimere” è il nuovo singolo di Ruggero Ricci feat. Shaka Boys: energia pura che si muove fra passione, utopia e disillusione

Colpo di scena: Silvia Salemi perde la finale di Star in the Star. Era lei Lady Gaga