Riprende la trasmissione ‘Un giorno in pretura‘ con un ciclo di nove puntate. Sabato notte su Rai 3 (per la precisione domenica ore 00.20), si comincia col primo processo, celebrato nella Corte d’Assise di Cagliari, a carico di Ignazio Frailis, reo confesso dell’omicidio della sua vicina di casa Maria Bonaria Contu.

Cosa ha spinto Frailis ad accoltellare a morte la povera donna? Strano ma vero, un pappagallo. Certo perché se è vero che i vicini di casa a volte parlano troppo, se ci si mette anche un pappagallo con le sue maldicenze, l’aria diventa veramente tesa.

E’ questa la motivazione che ha spinto l’imputato a tale ferocia, almeno a suo dire ed è questo efferato omicidio che lo ha portato dinnanzi ai giudici.

"Lui era convinto che avevano addestrato il pappagallo per insultarlo"Il primo processo della nuova stagione è a…

Pubblicato da Un giorno in Pretura su Martedì 15 settembre 2020

Compiuto in un caldo pomeriggio di maggio del 2017 a Capoterra, una piccola frazione di ventimila anime dove la vita scorre tranquilla, l’omicidio è avvenuto in un parco, davanti a due amiche della vittima. I continui litigi con la vicina di casa a causa di un pappagallo parlante, sono stati determinanti.

Secondo Frailis, il pappagallo è colpevole di avergli rivolto continui insulti omofobi in sardo. L’unico interrogativo del processo è: Frailis è un uomo malvagio, come afferma l’accusa, o un uomo malato di mente, come afferma la difesa?

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Un giorno in pretura/Pagina Facebook

TAG:
Ignazio Frailis Maria Bonaria Contu Un giorno in pretura

ultimo aggiornamento: 18-09-2020


X-Factor 2020, gli highlights delle prime audizioni: la musica la vera protagonista

Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Afterhours, Sonya Yoncheva, Tale e Quale Show