Raffaele Renda in passato ha preso parte a “Sanremo Young”, ed ora è uno dei ragazzi della classe di “Amici 20”, dove ha appena presentato il suo singolo inedito, “Il sole alle finestre”.

RAFFAELE RENDA – CHI E’

Raffaele è nato a Lamezia Terme nel 2000 e dopo il diploma si è dedicato totalmente al mondo della musica. Nel 2017 aveva già partecipato a “Sanremo Young“, dove aveva avuto modo di esibirsi con Mietta, mentre nel 2020 è entrato a far parte della classe di “Amici“.

IL DUETTO CON MIETTA A SANREMO YOUNG

Sabato 14 novembre Raffaele è entrato nella classe di “Amici 20”, dove si è presentato con il suo inedito “Il sole alle finestre”, che ha convinto Arisa e Anna Pettinelli, ma non Rudy Zerbi, che non è stato entusiasta della su esibizione. Per la puntata del 28 novembre la sua professoressa di scuola, Arisa, gli ha assegnato un’altra super hit di Amedeo Minghi. Dopo “Vattene amore”, in coppia con Mietta, dovrà misurarsi con “1950”.

L’INEDITO DI RAFFAELE RENDA

TESTO

Sono cresciuto con l’America nei dischi
e qualche pezzo di Battisti che ancora mi serve
a far star buone le paure
quando diventano grandi
e nessuno sa come fermarle

A volte non riesco a stare solo
e i pensieri si rincorrono nel vuoto
ora li tengo in disparte
in una scatola a parte
come vecchi vestiti che non voglio più addosso

Ma c’è il sole alle finestre
mi ripetevi devi diventare grande
ogni dubbio ed ogni forse
mi hanno insegnato solo ad essere più forte
è un nuovo giorno
non mi fa male la consapevolezza di poter cadere

Ma c’è il sole alle finestre
ora sei qui con me non sento più niente
non c’è una strada tuta dritta
senza un po’ di nebbia fitta
e non è semplice
quando tutto mi sembra perso
ma io parlo e poi son di sasso se sei qui

Ma c’è il sole alle finestre
mi ripetevi devi diventare grande
ogni dubbio ed ogni forse

Mi hanno insegnato solo ad essere più forte

La consapevolezza di poter cadere

Ma c’è il sole alle finestre
ora sei qui con me non sento più niente

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


Cinema. “La Connessione del telefono”

Mina tra Cassiopea e Orione continua il viaggio tra le canzoni italiane