Sembra in qualche modo essersi rallentato il filone d’oro dei reality in Italia. Dopo il boom dei primi anni 2000, i telespettatori sembrano essere interessati ai format più rodati e famosi e tendono a non seguire particolarmente gli esperimenti minori, capaci di suscitare sempre meno interesse.

Ci sarà quindi una svolta anche in questo settore? I reality sono da sempre criticati da molti, ma seguiti da moltissimi. La morbosità che si nasconde dietro al fatto di poter osservare una persona per tutto il tempo in una determinata situazione, anche piuttosto estrema e vedere qualcuno in difficoltà, in crisi e in situazioni intime, genera sentimenti contrastanti, ma comunque capaci di tenere incollati milioni di telespettatori davanti alla tv.

Un pubblico sempre più difficile da accontentare avrà bisogno di una spinta totalmente nuova o continuerà a seguire i reality facendo magari altro nel frattempo, come giocare al casinò italiano, mentre osserva cosa accade nella casa del Grande Fratello?

Serve un nuovo format

Sicuramente si è in attesa di un nuovo format che possa dare esattamente ciò che il pubblico chiede. Si tratterà di una botta di adrenalina tale da non poter più fare a meno di un determinato reality? E come faranno?

Situazioni sempre più estreme e scabrose ci attendono all’orizzonte, soprattutto considerando la potenzialità delle piattaforme di streaming, grazie alle quali è possibile inserire determinate scelte in categorie non accessibili ai minori, cosa che invece appare ancora un po’ complicata con la tv tradizionale.

In questo modo si potrà fare un vero e proprio binge-watching di un reality, anziché limitare questa interessante possibilità solamente alle serie tv.

L’ideale per passare una nottata in compagnia di amiche e amici che non vedono l’ora di sapere chi sarà l’eliminato di turno e quali nuove prove attendono i partecipanti.

Puntare al sensazionalismo

Sicuramente è il sensazionalismo il fattore chiave di ogni reality. L’idea originale della prova oltre ogni limite che i malcapitati (talvolta) dovranno accingersi ad affrontare. Negli anni abbiamo visto superare egregiamente prove che mettevano a repentaglio persino la vita dei partecipanti.

Che si tratti di fame, sete, bisogno di dormire o di qualsiasi altra cosa, spesso, i protagonisti dei reality si sono trovati in condizioni tali da suscitare ansia, pietà e persino un sadico sentimento che alberga in fondo al cuore di tutti noi.

Ma perché ci riescono e come mai continuano a scatenare tante emozioni in noi?

C’è davvero bisogno dei vip?

L’idea di poter osservare come si comporta una persona famosa in determinate circostanze è sicuramente qualcosa di entusiasmante, ma non siamo proprio così sicuri che ci sia effettivamente davvero il bisogno di insistere sulla questione dei vip.

Diciamoci la verità, negli ultimi anni sono state spacciate per vip delle personalità che mancano proprio di carisma, che con il cinema, la musica e la tv hanno poco a che fare? Che differenza c’è quindi tra un vip per nulla famoso e la persona che possiamo incontrare al supermercato? Assolutamente nessuna.

Forse, la vera morbosità e la voglia di vedere cosa succede, si accendono di più se possiamo immedesimarci in qualcuno che vive le nostre stesse paure e aspettative, piuttosto che metterci nei panni di persone famose o presunte tali.

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock

 

TAG:
Celebrity Talent programmi tv reality show Talent Show Vip

ultimo aggiornamento: 04-04-2022


Amici 2021, terza puntata. Leonardo e John Erik eliminati. Alex e Sissi incantano con “Shallow”. Omaggio alla scomparsa di Piero Sonaglia VIDEO

Il musicista italiano Francesco Turrisi vince il Grammy!