Nell’edizione di X Factor in cui la parola d’ordine è contaminazione, difficile trovare artista che più di Nava possa incarnare il manifesto del talent formato 2021. Nata in Iran e successivamente trasferitasi in Italia, la cantante di origine persiana (al secolo Nava Golchini) si è fin da subito distinta per l’originalità del suo progetto musicale, che coniuga la musica elettronica alle atmosfere orientali retaggio delle sue origini irianiane.

Un progetto che ha stregato Manuel Agnelli, che l’ha voluta nel proprio roster e l’ha traghettata fino ai decisivi “Home visit” di giovedì, l’ultimo ostacolo fra lei e il live show. Quel che è certo è che il suo è fra le proposte più interessanti di X Factor 2021, che finalmente sembra sempre più prendere le distanze dal “Bel canto” a tutti i costi per indirizzarsi verso idee e produzioni di respiro più internazionale. Al talento musicale, inoltre, Nava aggiunge quel pizzico di follia (nel senso più erasmiano e positivo del termine) e travolgente simpatia che fanno di lei un mix a cui è difficile resistere.

Prima di lanciarsi nel suo progetto solista, Nava faceva parte del Nava Project assieme Elia Pastori, Francesco e Marco Fugazza. Quindi l’avventura mettendosi in proprio e la vetrina del talent Sky per presentare a quante più persone possibile la sua idea di musica fra elettronica e suggestive atmosfere persiane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NAVA (@navaproject)

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: SKY


Rubrica, 80PARADE. Martinelli, Europe, Visage, Gianni Morandi, Alphaville

Eugenia Suarez conferma il tradimento a Wanda Nara e scrive: “Mi ha detto che erano separati ed ora pago solo io le conseguenze mediatiche”