Per la prima volta nella storia il Nobel per la Chimica quest’anno è stato consegnato congiuntamente alla biochimica francese Emmanuelle Charpentier e la chimica americana Jennifer A. Doudna, le due ricercatrici che hanno studiato la tecnica per taglia-incollare il Dna.

Le forbici genetiche, che permettono di modificare il Dna, hanno aperto la via a molte terapie un tempo impossibili. La Crispr/Cas9, nome della scoperta di Emmanuelle Charpentier e Jennifer A. Doudna, avvenuta per caso da alcune analisi sul batterio dello streptococcus pyogenes, è uno degli strumenti più avanzati nelle mani dell’ingegneria genetica odierna. Può infatti essere utilizzato per modificare l’informazione genetica di alcune sezioni del Dna di animali, piante e microrganismi. Presentata per la prima volta nel 2012, la scoperta ha permesso di portare in una nuova epoca le ricerche di Scienze della vita, e ha contribuito a esplorare nuove strade per la cura di molte malattie, come tumore e fibrosi cistica, fino ad avvicinare il sogno di curare le malattie ereditarie in breve tempo e in maniera duratura.

Come già sottolineato già da Andrea Ghez, che ha ricevuto pochi giorni fa il Nobel per la fisica, le donne stanno finalmente emergendo nella ricerca, dandole un contributo sostanziale. “Le donne – ha dichiarato la Charpentier, in videocollegamento con la sede dell’Accademia svedese delle Scienze a Stoccolma – possono lasciare un segno importante nella scienza ed è importante che lo sappiano le ragazze che vogliono lavorare nella ricerca. Spero che questo riconoscimento sia un messaggio positivo per le ragazze che vorrebbero seguire la strada della ricerca“.

Oltretutto, anche il premio Nobel per la Letteratura quest’anno è stato assegnato a una poetessa donna. Louise Glück, poetessa americana vincitrice già nel 1993 del premio Pulitzer, è stata insignita del Nobel per “la sua inconfondibile voce poetica, che con austera bellezza rende l’esistenza individuale esperienza universale”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti foto:


Coronavirus, ecco tutte le misure di sicurezza per viaggiare in Italia

X-Factor 2020, il meglio della prima fase del Bootcamp