By Old Man Say.

“Più di un anno di lavoro, una ricerca maniacale di suoni e ritmiche, per arrivare ad un prodotto raffinato, solare, che ci porta a ricordare con il suo riff uno degli artisti più completi ed immensi che il mondo della musica pop abbia mai avuto; questi erano gli ingredienti che abbiamo miscelato, l’abito che abbiamo cucito sulla nostra traccia appena prodotta”. Così mi descrive il loro ultimo lavoro il d.j. Michele Menini del duo Menini & Viani durante una piacevole conversazione. -Si, perchè questo genere non è esattamente quello per il quale il pubblico ci conosce, ma ci siamo trovati a nostro agio in questo mood, producendo una traccia raffinata, (in fondo veniamo dalla disco-music e dal funky). Abbiamo pensato di regalare un’ emozione, ecco è quello che cerchiamo sempre di dare e questo indipendentemente che sia nelle nostre produzioni, nei remix e nei nostri dj-set in discoteca. Quando senti un disco nuovo, dovrebbe entrarti nel cuore, al di là del ritornello che ricorda l’immenso George Michael, questo in poche parole è stato il focus sul quale abbiamo portato avanti il nostro lavoro per creare “U R The One”, la nostra nuova traccia e Calvin Lynch da subito è stata la nostra “voce perfetta”. Al primo colpo abbiamo sentito subito un grande feeling sia nei nostri confronti che della nostra creazione.  Avremmo potuto fare un genere diverso, quello cosi detto “che funziona”, ma non ci interessava in questo momento, non ci è mai interessato fare un disco perchè potrebbe funzionare, perderemmo la nostra anima e credibilità, ogni disco deve piacere a noi, deve renderci felici quando per primi lo ascoltiamo: insomma vogliamo sempre dire “SI, CI PIACE” https://youtu.be/Q9iJg5k22gY

 

Menini & Viani

 

MENINI & VIANI a questo punto vanno presentati. Un percorso per entrambi iniziato negli anni ’80, d.j.’s e produttori, nativi di Venezia. Una carriera che parte da lontano, esibendosi inizialmente come disc-jockey “single“ nei migliori club italiani e, per citarne alcuni, ricordiamo Il Muretto di Jesolo, Molo5 e Area City di Venezia, Fura e Sesto Senso di Desenzano, Fitzcarraldo ad Arezzo, fino ad arrivare, in questi ultimi anni, alle consolle di Papeete Beach e Villa Papeete di Milano Marittima. Numerosissime le one-night in versione dj-guest in tutto il mondo fra le quali ricordiamo anche le presenze nei club di Ibiza a “El Divino” e   “Bora Bora”. Gianluca Viani è anche uno dei produttori del gruppo “Livin Joy” che nel 1995, con il brano “Dreamer”, e nel 1996 con “Don’t Stop Movin” scala le classifiche inglesi e statunitensi per diverse settimane vendendo milioni di copie. Dopo tante esperienze personali Il duo si ritrova e come MENINI & VIANI, iniziano le produzioni che dal 2008 li vedono protagonisti nelle club-chart, sfornando brani che sono sempre presenti nei set dei dj’s internazionali. “Best Producer” nei Music Award nel 2009, nel 2011 la loro “Ankamassa” diventa la hit da club più suonata tra Ibiza e Miami e supportata da tutti i dj’s sia del panorama “house” che elettronico, ed è considerata da quel momento una “evergreen”. Pregevole il loro lavoro in veste di remixer per artisti del calibro di Jutty Ranx, Shelby J (cantante e corista di Prince), Silvia Tosun, Rasmus Faber ed Antoine Clamaran hanno recentemente fondato la loro Label, la “Comb Records” che riprende il loro popolare logo, il pettine della gondola veneziana.

photo credits Michele Menini

————————————————–

Old Man Say, dee jay e music designer, inizia il suo percorso ed evoluzione musicale negli anni ’80. Tante le esperienze in club italiani quali Tino Club, Vie en Rose, Cenerentola, Harem, Indie, Plaza, Gatto e la Volpe, Menhir, Teatriz, Slap e Scimmie, per poi arrivare a Beach Club e Lounge Bar come Vistamare beach & suites, Cafe della Rotonda, Oro Bianco, DR38. Dal 2015 vive e lavora in Ibiza ove e’ dj-resident di Jockey Club, Cocobeach, Hard Rock Hotel nelle consolle del Beach club, per i pool party nella piscina Splash e nell’esclusivo 9Ninth roof-top e di Sa Punta fine dining restaurant. Ha avuto l’occasione di essere ospitato in altre realta’ ibizenche in questi anni quali Savannah, Experimental Beach, Km5, Hotel Pacha, Sunset Ashram, Kumharas, Hotel Santos, Enigma beach club, Raco Ibiza fino alla consolle del Pacha‘ per il party Elements. Esperienze worldwide: Egitto al Pier 88 Cairo ed al Club 88 El GounaLe Palace, Le Salama, Smukke lounge e La Montaigne Marrakech (Marocco). Nub Lounge Amman (Giordania). Propone set di matrice deep, nomad house, downtempo e balearica.

 

 

 

 


RADIO DATE del 6 agosto. Måneskin & Iggy Pop, Jorja Smith, The Weekend, Nico LaOnda, Finneas

Ermal Meta nella notte si San Lorenzo esce a sorpresa con il nuovo brano per l’estate 2021: le “Stelle cadenti” arrivano in radio